Balsamo di Tigre rosso e bianco – Tiger Balm ORIGINALE

Balsamo di Tigre rosso e bianco – Tiger Balm ORIGINALE
4.3 (86.67%) 6 votes

Il Balsamo di Tigre (Tiger Balm in inglese) è il famoso unguento 100% di olii essenziali e grassi vegetali ottimo per i dolori muscolari (contratture, lombalgie, dolori articolari…) grazie alla sua azione antinfiammatoria  e di miglioramento del microcircolo, per massaggi (affaticamento, distorsioni) e per il raffreddore liberando le vie respiratorie.
I suoi utilizzi sono dei più svariati come alleviare il mal di testa e il prurito delle punture di zanzara.
A seconda della composizione, una volta spalmato diffonde la tipica sensazione di caldo e di freschezza che è suo marchio distintivo.
Una gradevolissima profumazione caratterizza entrambe le formulazioni in cui è proposto il balsamo: rosso (cinnamomo) o bianco (eucalipto).

DISPONIBILITA' e PREZZO
Balsamo di Tigre 100% ORIGINALE

Allevia dolori muscolari e articolari. Libera dal raffreddore.

Come vedremo in questo articolo il balsamo non è un medicinale e non ha particolari controindicazioni. La combinazione degli olii essenziali scelti può dare notevole sollievo in caso di dolori muscolari, articolari e agli stati dolorifici reumatici grazie all’EFFICACE e RAPIDA azione ANTI-INFIAMMATORIA.

 Caratteristiche del Balsamo di Tigre

Tiger Balm originale Haw Par

  • antinfiammatorio e analgesico (lenisce il dolore);
  • antimicrobico e antisettico (previene e combatte le infezioni);
  • balsamico (è una sostanza costituita da composti terpenici es. canfora, dotata di proprietà antisettiche e usata soprattutto nelle infiammazioni delle vie respiratorie);
  • ha proprietà riscaldante (soprattutto il balsamo di tigre rosso) / freschezza (in particolar modo il balsamo di tigre bianco).

Gli effettivi benefici riscontrati

Balsamo di tigre massaggio muscolare

  • DOLORI MUSCOLARI E ARTICOLARI
    è in grado di alleviare i dolori associati a strappi, stiramenti, distorsioni, slogature, torcicollo, contratture. Il balsamo è particolarmente apprezzato da chi fa sport in quanto maggiormente sottoposto ad infortuni.
    Torna utile anche averlo in casa per utilizzarlo in numerose occasioni a partire dalle cadute accidentali, contusioni e lividi. E’ in grado di alleviare i dolori di artrite, artrosi, cervicale, mal di schiena, lombalgia, ginocchia e articolazioni, sciatalgia (dolore al nervo sciatico), tendinite…
  • VIE RESPIRATORIE CONGESTIONATE
    riduce i sintomi legati a tosse, raffreddore, sinusite, mal di gola e bronchite;
  • MAL DI TESTA
    l’applicazione sulle tempie stempera i disturbi di emicrania e cefalea;
  • PUNTURE ZANZARE e INSETTI allevia il prurito delle punture e i suoi olii essenziali fungono da repellenti naturali sia sulla pelle che, se volessimo, sui mobili interessati dall’azione dei tarli;
  • SCOTTATURE di lieve entità;
  • MANI e PIEDI FREDDI / GAMBE STANCHE
    un massaggio con il balsamo aumenta la microcircolazione “riscaldando” mani e piedi.
    La sua azione defaticante è un toccasana per le gambe stanche.

Tiger Balm originale? Marca “Haw Par” dal 1870

Balsamo di tigre Haw Par originaleLa ricetta originale del Tiger Balm nasce a Rangoon (Birmania) a fine ‘800 per mano dell’erborista cinese Aw Chu Kin che, basandosi sull’uso delle essenze vegetali della medicina tradizionale cinese sviluppò la formula del balsamo antalgico più famoso nel mondo a base di mentolo, canfora, chiodi di garofano e cajeput.
La fama di questo unguento si deve ai figli di Kin: Aw Boon Par e Aw Boon Haw che perfezionarono la ricetta immettendola nel mercato a partire dal 1926.
Un curiosità: il nome “Balsamo di Tigre” deriva dall’ideogramma del nome di Haw che significa anche “tigre”. Tra l’altro la vitalità e la vigoria associata a questo animale bene si associa all’efficacia del prodotto.

Oggi il Balsamo di Tigre, nelle versioni rosso e bianco, è presente in oltre 100 Paesi e viene prodotto secondo il metodo artigianale dall’azienda Haw Par Healthcare a Singapore.

Nel corso del tempo si sono sviluppate numerose sottomarche e imitazioni come la Rangoon Chemical Works produttrice del “Flying Tiger Cub Balm”.
Come sempre è meglio preferire l’originale che dà maggiore garanzia!

Balsamo di Tigre – Ricetta originale Haw Par

Differenza tra Balsamo di Tigre ROSSO
e Balsamo di Tigre BIANCO

Balsamo di Tigre rosso e biancoI due tipi di balsamo vengono spesso impiegati in maniera interscambiabile o a seconda di come ci si è trovati bene nel loro utilizzo. La principale differenza sta nel fatto che la formulazione rossa appare più forte ed energica rispetto alla bianca (anche nelal profumazione) e per questo appare più performante per alleviare i dolori muscolari. I due balsami, come vedremo variano leggermente per ingredienti e per la loro percentuale.
Nel corso del tempo le due formulazioni sono state preferite per usi leggermente differenti.
A dispetto del nome, i balsami sono una miscela 100% di olii essenziali e grassi vegetali (la tigre naturalmente dà solo il nome dato che in oriente è simbolo di forza, coraggio, prosperità e fortuna).

Quando usare il Balsamo di Tigre Rosso

La ricetta rossa è la più forte delle due ed è ideata per procurare un veloce sollievo dal dolore muscolare. L’effetto riscaldante è più marcato.
Questo prodotto risulta utile anche per i massaggi di preparazione sportiva.
Se applicato in seguito ad una doccia calda si amplifica la sensazione di calore.
Funziona molto bene anche per contrazioni muscolari, torcicollo, articolazioni, infiammazioni dei tendini, stiramenti, distorsioni, mal di schiena.

Balsamo di Tigre ROSSO

Quando usare il Balsamo di Tigre Bianco

La ricetta bianca è più leggera (la presenza dell’olio di Eucalipto conferisce la particolare sensazione di freschezza) e viene preferita soprattutto per il mal di testa e congestione nasale come quella data da raffreddore e sinusite.
Per l’emicrania basta massaggiare le tempie con un po’ di prodotto.
Alcuni lo spalmano anche sotto le narici per rilassarsi e aprire le vie aeree durante il sonno notturno.
Un altro utilizzo interessante del balsamo bianco è quello contro le zanzare.
Grazie ai suoi olii essenziali funziona sia come repellente che come decongestionante post puntura.
Balsamo di Tigre BIANCO

Ingredienti Balsamo di Tigre:
NATURALE e VEGETALE

La ricetta del balsamo è frutto di un’esatta combinazione di estratti vegetali

Balsamo di Tigre ROSSO (Classico)

Balsamo di Tigre rossoINGREDIENTI:
Mentolo 10%
Canfora 25%
Olio di Cajeput 7%
Olio di Cassia (olio di Cinnamomo – olio di Cannella) 5%
Olio di Chiodi di Garofano 5%
Olio di menta dementolato (menta piperita) 6,0%
La percentuale rimanente è composta da vaselina e paraffina per permettere la spalmabilità.

La ricetta rossa deve il suo colore alla presenza della Cannella e all’Olio essenziale di Cassia (e, in alcune formulazioni, all’Idrossido di Ammonio, “Ammoniaca in acqua”).

Balsamo di Tigre BIANCO

Balsamo di Tigre biancoINGREDIENTI:
Mentolo 8%
Canfora 25%
Olio d’Eucalipto 13,7%
Olio di Chiodo di Garofano 1,43%
La percentuale rimanente è composta da vaselina e paraffina per permettere la spalmabilità.

 

 

Peculiarità dei diversi ingredienti. Entriamo in dettaglio.

Cassia

Olio di Cassia Balsamo di Tigre rossoLa Cassia, Cinnamomum cassia, è una delle spezie conosciute fin dall’antichità. E’ originaria della Cina e se ne parla già in un erbario cinese del 2700 a.C.
L’Europa ha conosciuto questa pianta della famiglia della Lauracee grazie ai mercanti arabi e fenici.
Oggi viene coltivata nei paesi a clima tropicale (Cina, Indonesia, Birmania e America Centrale). Le sue caratteristiche la rendono motlo simile alla cannella tanto che spesso viene utilizzata come la classica Cinnamomum zeylanicum.
Si raccoglie sotto forma di corteccia che viene lasciata essicare.
Tra le tante proprietà che possiede, è ottima per contrastare emicranie, raffreddori di testa e sinusite.

 

Mentolo

Mentolo menta piperita Balsamo di tigreE’ un estratto della menta piperita e ha un forte potere rinfrescante. Conosciuta da oltre 2.000 anni in Giappone la menta piperita era utilizzata come medicinale da egizi, greci e romani.
Viene utilizzato per alleviare mal di gola e come analgesico per crampi, mal di testa, strappi muscolari.
Opera anche come decongestionante e cura scottature ed eritemi solari.

 

 

 

Cajeput

Olio di Cajeput Balsamo di tigreSi ricava tramite distillazione dalle foglie e dai rami dall’albero sempreverde della Melaleuca cajeputi. E’ uno dei più potenti antisettici naturali e ha proprietà paragonabili a quelle del Tea Tree che lo rendono benefico per i disturbi respiratori, dolori muscolari e reumatismi.
Altre caratteristiche? Batteriostatico, disinfettante naturale, antispasmodico, tonico stimolante

 

 

Chiodi di garofano

Chiodi di garofano ingredienti balsamo di tigre

Questa spezia ricorda il garofano (da qui il nome) anche se è il bocciolo essiccato della pianta orientale di Eugenia caryophyllata. L’Eugenolo, componente del suo olio essenziale, ha potere analgesico buono per le infiammazioni cutanee. Ha proprietà anestetiche e antiossidante.
Stimola la circolazione sanguigna, aiuta a combattere la spossatezza.

 

 

 

Canfora

Balsamo di tigre canfora massaggioI cristalli bianchi traslucidi dal tipico profumo si ottengono dalla resina del tronco e delle radici del Cinnamomum camphora.
Le particolari proprietà medicinali rendono la canfora ottima per il trattamento sintomatico delle malattie respiratorie, fluidificante ed espettorante bronchiale. Nelle creme per massaggi presenta un’azione antireumatica a analgesica nei confronti di dolori muscolari, articolari e reumatici.

 

 

Eucalipto

Balsamo di tigre con EucaliptoL’olio essenziale di eucalipto, estratto dalle foglie dell’albero, è ricco di principi attivi dall’azione balsamica, fluidificante ed espettorante per le vie respiratorie. Viene impiegato in fitoterapia nelle infiammazioni e congestioni, come tosse, raffreddore e sinusite. Questo olio ha anche una funzione antisettica, antibatterica, cicatrizzante e lenitiva sulle ustioni.

 

 

Metodi di utilizzo e durata

Dove acquistare balsamo di tigre

Solo per uso esterno e locale.

Si spalma in piccole quantità 3 volte al giorno, sulle zone doloranti, e si massaggia delicatamente con movimenti circolari fino al completo assorbimento.
E’ preferibile, soprattutto nel caso della formula rossa, porre una garza tra pelle e vestiti in modo da evitare che si macchino.

In caso di raffreddore il balsamo è utile anche disciolto in acqua e inalato (non utilizzare nei bambini sotto i due anni). Si può applicare sul petto, sulla fronte, sul naso e sulla gola.

Una volta aperto, il vasetto dura tranquillamente 3/4 anni.
Se ne usa sempre poco e ha una grande resa.
In commercio esistono barattolini in vetro di varia grammatura. La preferita è quella da 30 grammi.
La confezione da 10 grammi appare invece piuttosto piccola.
Precauzioni d’uso:
Il Balsamo di Tigre non è un medicinale.
Usare con cautela nei bambini.
Controindicato per bambini sotto i due anni e per donne in gravidanza/allattamento.
Evitare di aggiungere sulla zona precentemente massaggiata un cuscino riscaldante o una fonte di calore esterno.
Non applicare sulle mucose, gli occhi e pelle irritata.
Se infiammazione, prurito, bruciore, interrompere l’applicazione.
Conservare in posto asciutto e a temperatura ambiente.

Dove trovare in Italia il Balsamo di Tigre

Balsamo di Tigre rosso e biancoIl Balsamo di Tigre originale non si trova in farmacia e neppure in erboristeria.
Il suo brevetto è cinese e il prodotto si trova diffusamente in Oriente e negli USA.
In Italia risulta piuttosto difficile trovarlo nonostante sia famoso e apprezzato.

Abbiamo trovato qui sotto il rivenditore per l’Italia.

Balsamo di Tigre ROSSO – per l’Italia
Balsamo di Tigre BIANCO – per l’Italia

 

 

Deambulatore Subito
Login/Register access is temporary disabled